Asus ZenFone AR • Ecco il nostro Hands-On!



0

Certamente ricorderete di Lenovo Phab 2 Pro ovvero il primo terminale sviluppato per Google Tango che permette di usufruire applicazioni AR (augmented reality). Pare che Asus abbia affrontato in maniera aggressiva l’OEM Cinese proponendo al MWC 2017 di Barcellona un terminale che affianca alla tecnologia Tango anche la virtual reality e quindi il Daydream; il suo nome è: Asus ZenFone AR.

Asus ZenFone AR • Scheda tecnica

  • CPU Qualcomm Snapdragon 821 Quad-core (4x Kryo Core), clock max 2,4 GHz, 64 bit;
  • GPU Qualcomm Adreno 530;
  • RAM da 6/8 GB di tipo LPDDR4 con clock a 1866 MHz in Dual-channel;
  • Display AMOLED da 5,7″ pollici QuadHD (2560×1440 pixel);
  • Fotocamera principale Sony IMX318 da 23 MP, OIS a 4 assi, TriTech+(dual PDAF, Laser 2° Gen e CAF)+motion tracking camera+ camera sensibile alla profondità di campo;
  • Fotocamera secondaria da 8 MP, f/2.0;
  • Storage da 32/64/128/256GB di tipo UFS 2.0;
  • Connettività:WiFi 802.11ac 2×2 MIMO, Bluetooth 4.2, LTE, USB Type-C;
  • Batteria da 3.300 mAh con Quick Charage 3.0;
  • Android 7.0 Nougat con ZEN UI 3.0;

Asus ZenFone AR • InsideGeek.it | MWC 2017

Asus ZenFone AR • Design e Materiali

Malgrado Asus ZenFone AR sia un device decisamente grosso, considerata l’ampia diagonale del display da 5,7″ pollici, l’OEM taiwanese ha svolto una buona ottimizzazione degli spazi innalzando il rapporto screen-to-body al 79%. I materiali adoperati per la realizzazione della scocca appaiono di elevata qualità mentre il design  ha subito delle modifiche rispetto a quello degli ultimi ZenFone. Più nello specifico compare sul fronte del device un tasto fisico home che implementa un sensore biometrico e, sul retro, un’ampio inserto in metallo dove vi alloggia il complesso comparto fotografico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Asus ZenFone AR • Display

Essendo Asus ZenFone AR un device con supporto al Daydream di Google il display è, senza ombra di dubbio, un elemento importante per il dispositivo. L’OEM ha infatti optato per un pannello AMOLED dalla diagonale di 5,7″ pollici in risoluzione QuadHD (2560×1440 pixel) e quindi più piccolo di 0,7″ pollici rispetto il diretto concorrente made by Lenovo.Zenfone AR

Asus ZenFone AR • Hardware

Nonostante molti dispositivi già implementino lo Snapdragon 821 le sue performance in ambito VR ed AR non ci sono ben note; tuttavia escludiamo l’idea che la performante GPU Adreno 530 abbia in serbo per noi spiacevoli sorprese. Notizia piuttosto rivelante è la presenza di circa 8 GB, nel modello di punta, di RAM LPDDR4 che lavorano ad un clock massimo di 1866 MHz ed in Dual-Channel.

Interessante novità equipaggiata dall’Asus ZenFone AR è rappresentata dal suo “sophisticated vapor cooling system” ovvero una piastra di dissipazione del calore al quanto simile ad un sistema a liquido. La soluzione è stata già vista per la prima volta sul Galaxy S7 sotto il nome di “liquid cooling” che consiste in un piccolo tubo di rame con la presenza di vapore all’interno che ne migliora le performance di refrigerazione.

Asus ZenFone AR • Multimedialità

In termini di multimedialità il device sotto esame ha molto da offrire! In primis al fronte di supportare pienamente la tecnologia Tango il device è dotato dell’hub di sensori All-Ways Aware di Qualcomm e del DSP Hexagon 680.  Il comparto fotografico è invece composto dalla camera principale Sony IMX318, un sensore da 23 MP con f/2.0, che lavora assieme al comparto TriTech+ (comprendente di: dual PDAF, Laser 2nd Gen e CAF) e a due sensori dedicati: al motion tracking ed alla profondità di campo. Non manca uno stabilizzatore OIS a 4 assi per le foto ed una EIS a 3 assi per la registrazione di video 4K. La camera frontale da 8 MP vanta di un’ apertura focale f/2.0.Zenfone AR

Il comparto audio non è stato tralasciato tant’è vero che Asus ZenFone AR implementa uno speaker a cinque magneti con supporto all’audio HiFi e DTS Virtual Surround. Componente che verrà di gran lunga apprezzato durante le sessioni di gaming con Daydream e la fruizione di contenuti multimediali.

Asus ZenFone AR • Disponibilità

Asus ZenFone AR sarà disponibile dal Q2 2017 tuttavia il prezzo del device non è stato ancora trapelato; dimenticatevi una cifra bassa. Vi ricordiamo che al brodo del device vi sarà la ZEN UI in versione 3.0 basata su Android 7.0 Nougat.

Gaetano Marinelli

About the Author