A causa dei touchscreen i bambini dormono di meno



0

Durante l’infanzia il cervello attraversa un’importante fase di sviluppo determinante per l’intera vita dell’individuo pertanto è altamente consigliabile stare alla larga di tutto ciò che potrebbe compromettere tale fondamentale fase di crescita. In un rapporto della Birbeck University di Londra è stato affermato che i bambini tra i 6 e gli 11 mesi che utilizzano device con touchscreen per un’ora al giorno riducono il sonno notturno di 26.4 minuti mentre accrescono le pennichelle diurne di 10,8 minuti in media.

La ragione per la quale gli studi si incentrano sui bambini è la “neuroplasticità”, la capacità di formare nuove connessioni in risposta a situazioni nuove o cambiamenti ambientali, raggiunge il suo apice durante l’infanzia. Tuttavia afferma Dr Tim Smith durante un’intervista della BBC: Non è una massiccia quantità di tempo dato che i bambini dormono in totale 10-12 ore al giorno, ma ogni minuto del sonno è importante per un buon sviluppo celebrale dell’individuo”
baby-sleep-2017-04-17-01

Riferendosi allo studio effettuato su ben 715 casi Smith ha proclamato: “I bambini in questo studio hanno utilizzato un touchscreen per circa 25 minuti al giorno, un bambino che ha usato un touchscreen per questo lasso di tempo ha dormito in media per circa 6 minuti in meno”. Tuttavia bisogna riconoscere che l’utilizzo di device con touchscreen portano con se anche dei benefici, tant’è vero che contribuiscono ad accelerare lo sviluppo celebrale di un bambino. In conclusione Smith afferma che è ancora troppo presto per bandire l’utilizzo di tali dispositivi ai più piccoli.

baby-with-ipad-600

Attualmente siamo in attesa di studi più approfonditi in grado di offrirci ulteriori delucidazioni che possano portare maggior chiarezza sull’utilizzo dei dispositivi touchsceen. L’American Pediatricians Association ha raccomandato a tutti i genitori di minimizzare i propri bambini tra i 2 ed i 5 anni i tempi utilizzo di tali device ad 1 ora al giorno. Ricordiamo infine che è altamente sconsigliabile guardare prolungatamente sorgenti di luce blu nelle ore prima del sonno.

FONTE: Engadget.com
Gaetano Marinelli

About the Author