Google Pixel e Google Pixel XL • Specifiche e confronti



0

Il prossimo 4 ottobre, Google presenterà i suoi nuovi Google Pixel e Google Pixel XL, realizzati in collaborazione con casa HTC. Lo scopo principale, oltre a competere con i top a livello mondiale, è presentare la nuova versione di Android, ovvero 7.0 Nougat.

pixel-official

Adesso, attraverso tutto ciò che abbiamo potuto apprendere nelle settimane scorse, analizzeremo le caratteristiche non solo tecniche di Google Pixel e Google Pixel XL, mettendoli a confronto con i loro predecessori e gli attuali top di gamma.

Design

Google e HTC hanno collaborato per un design pulito e sobrio. I due Pixel device saranno dotati di finiture bicolore in nero e in grigio, il tutto su un telaio metallico, proprio per dare filo da torcere agli attuali top di gamma, tutti costruiti proprio in metallo. Entrambi i dispositivi saranno totalmente privi di tasti fisici e soft touch, con dietro un sensore per le impronte digitali.

google-pixel-e-xl

Sia Google Pixel che Google Pixel XL avranno una certificazione IP53, che li proteggerà da eventuali schizzi d’acqua, ma non da vere e proprie immersioni o cadute accidentali in acqua.

google-pixel-and-pixel-xl

Da notare che gli attuali top sono quasi tutti provvisti di una certificazione IP67 o 68 come ad esempio iPhone 7 e Samsung Galaxy S7, totalmente impermeabili. Da apprezzare però il passo in avanti fatto da Google proprio con al certificazione IP53, della quale i precedenti modelli come Nexus 5X e 6P erano sprovvisti.

Display

La casa di Mountain View equipaggerà Google Pixel con un display da 5 pollici full HD a 1080p, mentre Google Pixel XL sarà equipaggiato con uno schermo da 5.5 pollici in QHD. Almeno sul piano della diagonale, questo non risulta un upgrade rispetto a Nexus 5X e 6P, ma di sicuro è un modo molto valido di competere.

display

I Google Pixel si andranno così a posizionare all’interno dei dispositivi con schermo migliore, come nel caso di Galaxy S7, iPhone 7 Plus, HTC 10, Huawei P9 e LG V20, tutti con schermi superiori ai 5 pollici. 

Infine, non si sa ancora se i nuovi dispositivi di Google utilizzeranno una tecnologia OLED o LCD, ma entrambe sono sicuramente molto valide.

Hardware

Gli smartphone caratterizzati dal brand Google sono sempre stati progettati per mostrare al meglio l’ultima versione di Android. In questo caso i nuovi Google Pixel mostreranno il nuovo Android 7.0 Nougat, per cui le caratteristiche tecniche molto alte sono in questo caso il minimo per fare un’ottima figura.

Entrambi i dispositivi dovrebbero essere alimentati dal nuovo CPU di casa Qualcomm, ovvero uno Snapdragon 821, coadiuvato da 4 GB di RAM ed almeno 32 GB di memoria interna probabilmente non espandibile.

snapdragon-640x360

Tornando allo Snapdragon 821, sappiamo che è stato progettato per essere il 10% più potente di uno Snapdragon 820, CPU in forza su Galaxy S7 e Note 7, e almeno due volte più potente degli Snapdragon 808 e 810 che equipaggiano Nexus 5X e 6P.

C’è da dire che forse Google Pixel XL, per andare ad equipararsi con alcuni smartphone recenti, potrebbe essere equipaggiato con 6 GB di RAM, ma questa resta un’ipotesi.

google_pixel-930x465

Per quanto riguarda il resto, dovrebbe esserci una batteria da 3000 mAh su Google Pixel, mentre su Pixel XL una batteria da 3450 mAh. Per essere paragonati a smartphone come LG V20 o Galaxy S7, Pixel e Pixel XL dovranno avere una durata di almeno un giorno di normale utilizzo.

Fotocamera

Google Pixel e Google Pixel XL dovrebbero venire alla luce con un comparto fotografico importante. A farla da padrona una fotocamera da 12 megapixel con sensore Sony IMX378, mentre sul fronte ci sarà una fotocamera da 8 megapixel sempre di casa Sony con sensore IMX179.

htc-nexus-sailfish-render-8

Queste configurazioni dovrebbero andare a migliorare nettamente quelle mostrate con Nexus 5P e 6P. Senza dubbio si tratta di ottime fotocamere, ma probabilmente ancora lontane da colossi come iPhone 7 Plus (Dual-Camera 12+12MP), Galaxy S7 (12MP con tecnologia Dual Pixel) e Huawei P9 (Dual-Camera Leica 12+12MP).

Senza dubbio, se Google avesse osato un po’ di più sotto quest’aspetto, sarebbe stato un buon vantaggio.

Considerazioni finali

Asserita l’importanza delle caratteristiche tecniche all’interno di questi due nuovi terminali, possiamo affermare che i nuovi Google Pixel e Google Pixel XL saranno due ottimi dispositivi che andranno a lottare lassù in classifica, ma forse è mancato quel pizzico in più per provare a primeggiare.

Magari qualche mancanza potrà essere colmata grazie al nuovo sistema operativo Android 7.0 Nougat, ma questo lo sapremo a partire dal 4 ottobre, data della presentazione ufficiale.

VIA: PHONEARENA

About the Author

Fa cose, gestisce persone since '93