Il fastidioso platformer Bubsy è tornato!



0

Vi ricordate di Bubsy? Se la risposta è “No” probabilmente adesso l’ideatore di questo platform starà tirando un sospiro di sollievo. Mentre ci si avvicina alla fine dei tempi, è solo normale per l’essere umano guardare dietro di sé e tirare le somme di quale traguardo dovrebbe andare fiero e di cosa ha invece sbagliato. Guardando al passato infatti, è umano pensare che la bomba atomica, per usare un esempio palesemente esageratissimo, non fosse stata una gran bella idea dopotutto, anche se coloro che la possedevano ai tempi ne andavano piuttosto fieri. Non c’è che dire, molto spesso la nostalgia è quel bicchiere d’acqua che bevi dopo una lunga corsa. In questo caso, però, il bicchiere d’acqua rischia di andare storto alla maggior parte della gente là fuori.

Bubsy

Ma ora basta con questo sproloquio, e veniamo al nocciolo della questione: Bubsy non è mai stato un gioco particolarmente entusiasmante già da quando è stato rilasciato per console a 16 bit negli anni ’90, e le recenti notizie di quello studio che voleva riportare i primi due episodi di nuovo su Steam, servivano solo a fargli puntare addosso un paio di riflettori in più. Ma questo nuovo Bubsy – sottotitolato The Woolies Strike Back – potrebbe essere, non ironicamente, un buon titolo, tutto sommato. Il team di sviluppo del titolo questa volta saà lo stesso che ha dato vita al reboot delle Giana Sisters, ossia la Black Forest Games (non sono tante le persone che comunque hanno apprezzato questo reboot, ma comunque i ragazzi hanno esperienza nel settore, non c’è che dire).

Il gioco verrà rilasciato a Settembre su Steam (nessun altro mercato è stato confermato) e apparentemente è un Accolade Game, un brand che è presumibilmente anch’esso stato reboot-ato. Qui sotto il trailer:

Antonio Di Biase

About the Author